Procida dal belvedere Torre Murata

Weekend romantico a Procida

Procida è la più piccola delle isole Flegree dal profumo di fiori d’arancio e alberi di limone dove la vita scorre lenta. Direi perfetta per un weekend romantico di coppia. Attenti però agli isolani che sfrecciano con le loro biciclette elettriche! Che c’avranno da correre in un’isoletta grande 4km quadrati con due pub in croce non si sa 😅😂. Immaginavo Procida come le altre due blasonate Capri e Ischia, piena zeppa di locali chic, costi esorbitanti, invece mi ha piacevolmente sorpreso la semplicità ed autenticità dell’isola. Soprattutto il fatto che sia un’isola attenta all’ambiente, tra bici, macchinette elettriche e raccolta differenziata. Una cosa che mi ha stupito è che è molto edificata; non si capisce quando finisce un paese e ne comincia un altro. Seppur sia stata a Procida durante il ponte di Pasqua, posso dirvi che è un periodo perfetto per visitarla, poiché non ci sono troppi turisti (abbiamo sempre trovato posto ai ristoranti senza prenotare da Roma).

Quanti giorni stare a Procida?

Tre giorni bastano e avanzano per visitare Procida e godere della sua essenza, vi sconsiglio una settimana se cercate mare, un po’ di vita e divertimento serale, poiché sull’isola non c’è assolutamente nulla (neanche i negozi), se non un paio di pub (a parte i ristoranti, ovviamente).

Come raggiungere Procida?

L’isola è facilmente raggiungibile con un traghetto o aliscafo da Napoli o Pozzuoli. Il traghetto impiega un’ora (da Napoli) e l’aliscafo mezz’ora. Vi sconsiglio di portarvi una macchina, piuttosto affittate un motorino o una bici elettrica per spostarvi. Potete prenotare il traghetto su directferries.it

Dove dormire a Procida?

La parte più bella e viva dell’isola è a nord, a Marina di Procida e alla pittoresca e coloratissima Marina di Corricella. Ci sono diversi alloggi, dagli hotel ai B&B, ma se volete un’esperienza più particolare -e soprattutto non vi dà troppo fastidio il dondolio della barca- potreste soggiornare in una delle case galleggianti di Almalo floating house, noi ci siamo trovati benissimo. Praticamente è una sorta di chiatta con all’interno tutti i confort di una casa, ma è ormeggiata nel porto di Procida. La colazione vi verrà servita ogni mattina dai ragazzi dello staff. Fare colazione o gustarsi un tramonto sul tetto della casa non ha prezzo 😍. Se invece non volete badare a spese, un posto a mio parere bellissimo è San Michele Boutique Hotel, io AMO lo stile Bohemien!!

Cosa vedere a Procida

  • Marina di Corricella: il paesino di pescatori fatto di casette arroccate una sull’altra tutte colorate, come se fosse un paesino greco. Famosissima per essere stata il set cinematografico del film “Il Postino” di Massimo Troisi. Infatti tra i tanti ristorantini, accanto alla piazzetta “Massimo Troisi”, c’è la celebre locanda Il Postino. Il posto migliore da cui ammirare Marina di Corricella è dal belvedere di Terra Murata (la salita che porta al Palazzo d’Avalos). Si raggiunge facilmente a piedi da Marina di Procida.
  • Marina di Procida: è il primo borgo che vedrete dal traghetto, anche perché è il punto di attracco di traghetti e aliscafi. Molto carina e colorata, ricca di ristoranti e bar.
  • Marina di Chiaiolella: si trova a sud dell’isola ed affaccia su un altro piccolo porticciolo non turistico. Qui non c’è letteralmente niente da fare e vedere se non qualche ristorante e la passeggiata all‘isola Vivara, una riserva naturale statale il cui accesso però è consentito solo previo acquisto del biglietto con visita guidata.
  • Terra Murata: questo borgo si trova nel punto più alto di Procida, chiamato così per le mura che lo attorniano erette nel ‘500 per proteggere la popolazione dagli attacchi via mare. In questo borgo si trova il palazzo d’Avalos e l’Abbazia di San Michele Arcangelo, dedicata al patrono dell’isola.
  • Casale Vascello: non è un borgo, infatti si trova tra Marina di Corricella e Marina di Procida ed è l’esempio meglio conservato del “casale”, ossia un insieme di case i cui balconi e porte affacciano su una corte interna, mentre sul lato esterno non ci sono aperture per protezione dagli attacchi saraceni. Si raggiunge da due ingressi: uno in via principessa Margherita e l’altro in via Salita Castello.

Dove mangiare?!

Come tutti ben sappiamo in Campania si mangia moooolto bene e tanto. Qui sotto vi lascio una lista dei ristoranti provati più altre chicche e posti che hanno anche opzioni gluten free 😉 :

  • La Lampara per un pranzo vista Corricella. Purtroppo non siamo riusciti a provarlo, vi consiglio infatti di prenotarlo per tempo.
  • Il pescatore ho adorato questo ristorante, dagli arredi alla cucina e ospitalità del personale! Ottimi i polipetti al guazzetto e tutto il resto 🙂
  • Da Mariano, a Marina di Chiaiolella (sud isola): ottimi la zuppa di cozze e il carpaccio di tonno, il dentice si scioglieva in bocca e la Procidana (dolce tipico con limone e cioccolato bianco) a detta di Alin era ottimo. Hanno anche opzioni Gluten Free!
  • Pagnotta ristopub a Marina di Procida è stato il primo ristorante che avbbiamo provato appena arrivati. Direi un ottimo modo di iniziare la vacanza, porzioni abbondanti e per niente turistico, piatti squisiti
  • hook no flag food per una cena veloce e sfiziosa. Qui trovate panini e tanti sfizi napoletani! (hanno anche opzioni vegane) e poi il chioschetto è coloratissimo!
  • Pasticceria Roma per assaggiare la famosissima “lingua” di Procida!

Opzioni Gluten free:

Piano piano Procida si sta attrezzando anche per chi ha intolleranze al glutine e lattosio, ma nessun ristorante lo scrive sul menù, perciò chiedete se hanno opzioni gluten free, di solito hanno gli spaghetti e il pane! Questi sono due ristoranti e un forno che fanno piatti e dolci gluten free 😉 :

Altri posti che avevo in lista ma che non ho fatto in tempo a provare:

Il mare a Procida

Purtroppo non ci sono belle spiagge e quelle che ci sono mi sembra siano state un po’ mangiate dal mare, ma potete prenotare diversi tour in barca alla scoperta di grotte e calette. tutti i tour partono dal Porto di Marina di Procida. Sicuro offrono anche escursioni a Capri e Ischia. le spiagge più famose di Procida sono:

  • La spiaggia del Postino (spiaggia del Pozzo Vecchio)
  • Ciraccio e chiaiolella
  • Spiaggia di Chaia

Attività da fare a Procida:

Leggi anche:

Firenze in due giorni: mini guida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *